Il Progetto

La Proposta, strutturata su livelli di intervento pienamente convergenti, si ispira ai piA? recenti orientamenti europei in materia di gestione delle Aree Protette. Essa punta a incrementare la fruizione, la tutela e valorizzazione degli asset ambientali presenti, consolidando un sistema di offerta integrata che costituisca un precedente assoluto sul territorio regionale e tra i piA? significativi della��area mediterranea.
Il Progetto affronta in modo sistemico il modello di offerta e di gestione comunitaria del Parco, che finora ha potuto esprimersi entro il perimetro delle collaborazioni associative attivate nel tempo, ma che custodisce margini di miglioramento ed esemplaritA� importanti per la sua stessa forma di Parco Metropolitano. Lama Balice, infatti, si distingue dalle altre aree protette regionali specificatamente e territorialmente isolate, acquisendo nella sua morfologia la forma di a�?Parco ibridoa�?, in grado di ampliare le maglie delle reti ecologiche attorno a un nucleo fortemente antropizzato come la CittA� Metropolitana di Bari, condizionando fortemente la��andamento urbano non solo in termini pianificatorA� ma culturali, nella sua potenzialitA� di contaminare la��area metropolitana di valori come la naturalitA�, la sostenibilitA� ambientale, la��ecologia attiva e gli ecosistemi di prossimitA� che rappresentano le pietre miliari di tutto il discorso europeo attorno alle Smart Cities. Uno Smart Environment – come definito nella��acronimo della proposta – che si dota di un Centro di Educazione Ambientale (CEA) fortemente segnato dalle nuove tecnologie della fruizione dinamicaA� e affronta le sfide della gestione, della tutela e della valorizzazione comunitaria delle aree protette attraverso il dialogo tra le trame storiche del paesaggio e gli indirizzi, le sfide e le opportunitA� del mondo contemporaneo.

Online Drugstore, buy promethazine online, Free shipping, buy singulair online, Discount 10% in Cheap Pharmacy Online Without a Prescription

La��obiettivo generale del Progetto BA.S.E. A? quello di allineare il sistema di gestione e gli standard di offerta del Parco Regionale Lama Balice ai paradigmi di tutela, sviluppo e valorizzazione intelligenti, sistematizzando le competenze scientifiche e associative presenti sul territorio e coinvolgendo le comunitA� locali insediate. Un lavoro di riorganizzazione della proposta del Parco strutturata su 3 linee tematiche:
  • il tema scientifico-educativo;
  • perdorimi i viagra.

  • il tema della tutela partecipata del territorio;
  • il tema della sostenibilitA� a lungo termine.
Un triplice orientamento che si caratterizza per la stretta coerenza e complementarietA� dei temi proposti, nonchA� per l’intrinseco legame inferenziale che occorre tra ognuno degli aspetti messi in esercizio. Un layout di Progetto orientato su assi di intervento in linea con gli obiettivi su esposti che si compone delle seguenti principali attivitA�:
  1. A�CEA a�?Lama Balicea�?: percorsi di educazione ambientale per scuole, ricercatori e universitA�, seminari, workshop e residenze scientifiche per naturalisti, geologi, biologi ambientali, architetti paesaggisti;
  2. percorsi sentieristici ad elevata accessibilitA� per i diversamente abili, paesaggisticamente compatibili e corredati da segnaletica di nuova generazione a mezzo QR Code e web APP;
  3. percorsi laboratoriali destinati a studenti, appassionati, turisti naturalistici, associazioni e cittadini con un forte focus sul tema paleontologico di recente scoperta e ad elevata potenzialitA�;
  4. presidi tecnologiciA� (centrali termo-pluviometriche) e sistemi avanzati di monitoraggio partecipativo del territorio a mezzo droni aerei e web APP con georeferenziazione dal basso;
  5. formazione e trasferimento di competenze agli ordini forestali e disseminazione delle buone pratiche di autotutela attiva e comunitaria;
  6. progettazione e realizzazione di sistemi avanzati di agricoltura di precisione a mezzo droni aerei per la��innovazione di processo in agricoltura (controllo della crescita delle piante, dello stress idrico, della carenza di azoto, della presenza malattie);
  7. attivazione di un consorzio agricolo o cooperativa di comunitA�, redazione di un disciplinare e promozione di un marchio di qualitA� a filiera corta a�?Lama Balicea�?;
  8. modello partecipativo di comunicazione sociale, ambientale e culturale per creare meccanismi di replicabilitA� e cooperazione con altri Paesi della��area adriatico-mediterranea.
La Proposta intende mobilitare tutte le risorse comunitarie attive che gravitano attorno al Parco e condizionare gli esiti di un processo di sviluppo che oggi intende riattualizzarsi e riposizionarsi sugli scenari nazionali e internazionali della gestione eco-sistemica, anche attraverso processi di ampliamento graduale della��intervento attraverso fondi addizionali comunitari 2014-2020 attratti nel medio e lungo periodo.
Un modello, quello di BA.S.E., che si propone il pieno coinvolgimento della platea di stakeholder interessati dal Progetto, non solo nelle fasi di fruizione e attuazione, ma giA� nelle sue componenti di co-progettazione. Attorno al gruppo operativo dei 9 partner, infatti, nei 24 mesi di progetto, saranno coinvolte tutte le realtA� sociali sensibili che intendono collaborare sui temi del Progetto.
Un particolare focus verrA� dato ai diversamente abili nella convinzione che Lama Balice possa diventare una straordinaria occasione di integrazione e sperimentazione di percorsi educativi e di apprendimento ambientale, ma anche di formazione e lavoro sulle filiere agricole.

Allegati

La natura A? alle porte. Della cittA�.